Periodo di validità della Dsu e anno di riferimento dei redditi e dei patrimoni ai fini Isee

L’Inps, con messaggio n. 3418 del 20 settembre 2019, ha offerto chiarimenti sulla validità della Dsu a fini Isee. L’articolo 7, D.L. 101/2019, ha infatti apportato una rilevante variazione all’articolo 4-sexies, D.L. 34/2019 (c.d. Decreto Crescita), convertito dalla L. 58/2019, modificando l’articolo 10, comma 4, D.Lgs. 147/2017.

In sintesi, per le Dsu presentate nell’anno 2019 cambia unicamente il periodo di validità della Dsu (dalla data di presentazione al 31 dicembre 2019), mentre continuano ad applicarsi le vigenti disposizioni in materia di anno di riferimento dei redditi e patrimoni (redditi percepiti nel secondo anno precedente e patrimoni posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente).

Invece, per le Dsu presentate dal 1° gennaio 2020 si applicheranno la nuova validità e anche il nuovo puntamento relativo ai patrimoni, come sopra chiarito.

logo