Modalità di restituzione delle somme assoggettate a tassazione in anni precedenti

L’Agenzia delle Entrate – con Circolare 14 luglio 2021, n. 8/E – ha fornito ulteriori chiarimenti interpretativi relativamente all’ambito applicativo delle recenti disposizioni in tema di modalità di restituzione delle somme assoggettate a tassazione in anni precedenti.

Com’è noto, l’art. 150 del D.L. n. 34/2020 ha introdotto nell’art. 10 del TUIR, il comma 2-bis con il quale è stata prevista la modalità di restituzione al netto in aggiunta a quella al lordo della ritenuta stabilita dall’articolo 10, lettera d-bis).

Al riguardo, l’Agenzia delle Entrate affronta la tematica inerente a:

  • somme restituite al soggetto erogatore al lordo delle ritenute subite al momento della percezione,
  • restituzione al soggetto erogatore al netto della ritenuta subita al momento della percezione,
  • alla determinazione dell’importo netto delle somme da restituire al soggetto erogatore e assoggettate a tassazione in anni precedenti,
  • calcolo del credito d’imposta riconosciuto al soggetto erogatore/sostituito d’imposta,
  • momento di utilizzo del credito d’imposta,
  • diritto al credito d’imposta,
  • decorrenza.
logo