Flussi extracomunitari 2020

Il Ministero del lavoro, con nota n. 1520 del 7 maggio 2021, ha assegnato a livello territoriale, direttamente sul sistema informatizzato SILEN, le restanti quote per lavoro subordinato e autonomo previste dagli articoli 3, 4 e 6, D.P.C.M. 7 luglio 2020, concernente la “Programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro nel territorio dello Stato per l’anno 2020” (allegati 1 e 2).

Sono assegnate agli ITL ulteriori quote per i seguenti ingressi:

  • 027 quote per ingressi lavoro subordinato non stagionale nei settori dell’autotrasporto merci per conto terzi, dell’edilizia e del turistico-alberghiero, ripartite in misura percentuale rispetto alle istanze pervenute agli Sportelli unici per l’immigrazione sulla base dei dati forniti dal Ministero dell’interno (allegato 1);
  • 064 quote per conversioni di permessi di soggiorno per lavoro subordinato e autonomo, sulla base delle effettive istanze di conversione pervenute agli Sportelli unici per l’immigrazione (allegato 1);
  • 816 quote per ingressi di lavoro stagionale nei settori agricolo e turistico alberghiero sulla base del fabbisogno di manodopera stagionale non comunitaria (allegato 2).

Gli uffici territoriali possono di valutare le pratiche procedendo con priorità rispetto alla data di inizio della prestazione lavorativa, visualizzabile dal sistema informatico, pur nell’ambito dell’ordine cronologico di arrivo delle relative istanze al sistema SPI.

logo