Elusione norme sicurezza per aumentare produzione: responsabile licenziato

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 22 marzo 2017, n. 7338, ha ritenuto legittimo il licenziamento del responsabile della produzione che indica ai sottoposti come eludere le norme di sicurezza al fine di ridurre i tempi di lavorazione e aumentare conseguentemente i risultati.

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d’Appello, secondo la quale la condotta sul piano oggettivo e soggettivo era idonea a ledere la fiducia del datore di lavoro.

logo