Soggetti passivi Iva: comunicazioni clienti inadempienti

L’Agenzia delle entrate, con provvedimento n. 57490 del 24 marzo 2017, ha indicato le modalità con cui mette a disposizione di specifici contribuenti soggetti passivi Iva le informazioni derivanti dal confronto con i dati comunicati dai loro clienti all’Agenzia delle Entrate, da cui risulterebbe che gli stessi abbiano omesso, in tutto o in parte, di dichiarare il volume d’affari conseguito.

Al contribuente sono rese disponibili le informazioni per una valutazione in ordine alla correttezza dei dati in possesso dell’Agenzia delle Entrate; ciò consente al contribuente di poter fornire elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti in grado di giustificare la presunta anomalia

logo