Chiarimenti amministrativi sulle indennità una tantum

L’INPS – con Circolare del 29 giugno 2021, n. 90 – ha fornito le istruzioni amministrative in materia di indennità una tantum prevista dal D.L. n. 73/2021 (c.d. decreto Sostegni bis) a favore delle categorie di lavoratori già beneficiari dell’indennità, ex art. 10 , D.L. n. 41/2021 (cd. decreto Sostegni), nonché di indennità onnicomprensiva a favore di alcune categorie di lavoratori le cui attività lavorative sono state colpite dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il provvedimento in specie, inoltre, fornisce istruzioni amministrative relativamente alle indennità introdotte dal decreto Sostegni bis a favore dei lavoratori a tempo determinato del settore agricolo e dei lavoratori autonomi della pesca.

Al riguardo, i lavoratori già beneficiari delle indennità ex art. 10 , D.L. n. 41/2021 non devono presentare una nuova domanda per l’accesso all’indennità una tantum, ex art. 42, comma 1 , D.L. n. 73/2021, ma la stessa verrà erogata dall’INPS secondo le modalità già indicate dagli stessi e con cui è stato effettuato il pagamento delle indennità ex art. 10 del decreto Sostegni.

I lavoratori che non hanno invece beneficiato delle indennità in specie possono presentare domanda per il riconoscimento delle indennità onnicomprensive, ex art. 42, commi 2, 3, 5 e 6 , D.L. n. 73/2021 entro la data del 30 settembre 2021.

Il rilascio del nuovo servizio per la presentazione delle suddette domande verrà reso noto con apposita comunicazione sul sito dell’Istituto.

Tali potenziali beneficiari, al fine di ricevere la prestazione di interesse, dovranno presentare domanda all’INPS esclusivamente in via telematica, utilizzando i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Istituti di patronato sul portale web dell’Istituto.

Le credenziali di accesso ai servizi per le nuove prestazioni sopra descritte sono attualmente le seguenti:

  • PIN INPS (si ricorda che l’INPS non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

In alternativa al portale web, le indennità di cui alla presente circolare possono essere richieste tramite il servizio di Contact Center integrato, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

logo