STP: l’INPS spiega l’accesso alle procedure telematiche

L’INPS, con circolare n. 77 del 1° giugno 2018, ha fornito importanti istruzioni operative per l’accesso alle procedure telematiche da parte delle Società tra Professionisti (STP), dopo averne riepilogato i tratti essenziali.

All’atto della richiesta del PIN del rappresentante legale, le Strutture territoriali INPS verificano che la STP sia censita mediante l’apposita funzionalità presente nella funzione Gestione Deleghe – Archivio censimento STP.

L’elenco dei soci professionisti resta depositato presso gli albi e i controlli sul possesso dei requisiti dei soci professionisti è in ogni caso esercitato dal consiglio dell’Ordine di appartenenza.

Il PIN rilasciato al legale rappresentante della STP, cioè alla persona fisica identificata dal codice fiscale alfanumerico indicata nella visura della CCIAA come amministratore della STP o comunque al socio amministratore che ha presentato la domanda, consentirà di accedere alla sezione STP del portale attraverso la quale si potrà procedere alle seguenti operazioni:

a) acquisire le deleghe;
b) aggiungere/rimuovere la delega ai soci intermediari (solo se censiti come intermediari abilitati);
b) abilitare/rimuovere i dipendenti della società.
Il responsabile, qualora non sia un intermediario abilitato, non potrà utilizzare le deleghe acquisite per accedere ai servizi.

logo