Pubblicata la Circolare congiunta MLPS e Ministero Salute per le vaccinazione anti Covid-19 nei luoghi di lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Ministero della Salute – con Circolare congiunta 12 aprile 2021, prot. n. 15126 – hanno fornito le prime indicazioni operative in merito alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro, stante il Protocollo approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome in data 6 aprile 2021.

Al riguardo, viene precisato che i datori di lavoro potranno:

  • predisporre punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro per la somministrazione in favore delle lavoratrici e dei lavoratori che ne abbiano fatto volontariamente richiesta;
  • stipulare una specifica convenzione con strutture esterne in possesso dei requisiti per la vaccinazione.

I datori di lavoro che non sono tenuti alla nomina del medico competente, o che non possano fare ricorso a strutture sanitarie private, potranno avvalersi delle strutture sanitarie dell’INAIL presenti sul territorio.

Per quanto riguarda, infine, le ferie e i permessi, viene previsto che se la vaccinazione è eseguita in orario di lavoro, il tempo necessario alla medesima sarà equiparato a tutti gli effetti all’orario di lavoro.

logo