Pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo

Nella Gazzetta Ufficiale del 18 novembre 2021, n. 275 è stata pubblicata la Legge 5 novembre 2021, n. 162 , recante “Modifiche al codice di cui al decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, e altre disposizioni in materia di pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo”.

Tra le altre cose, viene previsto che a decorrere dal 1° gennaio 2022 è istituita la certificazione della parità di genere al fine di attestare le politiche e le misure concrete adottate dai datori di lavoro per ridurre il divario di genere in relazione alle opportunità di crescita in azienda, alla parità salariale a parità di mansioni, alle politiche di gestione delle differenze di genere e alla tutela della maternità.

Inoltre, per l’anno 2022, alle aziende private che siano in possesso della certificazione della parità di genere in commento, è concesso, nel limite di 50 milioni di euro, un esonero dal versamento dei complessivi contributi previdenziali a carico del datore di lavoro.

Resta ferma l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche.

logo