Modifiche alla solidarietà negli appalti: il parere della Fondazione studi

La Fondazione studi dei consulenti del lavoro, con parere n. 3 del 21 marzo 2017, ha illustrato le novità in tema di appalto introdotte dal D.L. 25/2017, in vigore dal 17 marzo 2017, che ha cancellato il beneficio della preventiva escussione, introdotto nel 2012, ed eliminato la facoltà per le parti sociali di modificare le regole della solidarietà passiva. In seguito alle modifiche apportate il committente può essere aggredito anche prima dell’appaltatore, dovendo pagare direttamente al lavoratore tutti i crediti, salvo il diritto di agire per ottenere il rimborso dall’appaltatore di quanto pagato.

logo