Mesotelioma non professionale: importi anni 2015-2020 e sospensione termini per COVID-19

L’Inail, con circolare n. 20 del 13 maggio 2020, ha definito le modalità e i termini per la richiesta e per l’integrazione della prestazione una tantum a favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi, che, per l’anno 2020, è stata incrementata da 5.600 a 10.000 euro.

È, inoltre, consentito ai soggetti che hanno beneficiato della prestazione una tantum pari a 5.600 euro nel periodo 2015-2019, di ottenere l’integrazione fino alla concorrenza dell’importo di 10.000 euro. L’incremento della prestazione riguarda, quindi, tutti gli eventi accertati a decorrere dal 1° gennaio 2015.

Per eventi accertati a decorrere dal 1° gennaio 2015, è necessario presentare l’istanza, corredata di idonea documentazione, entro 120 giorni decorrenti dalla data di entrata in vigore della Legge (1° marzo 2020) o dal decesso. Tuttavia, per effetto della sospensione dei termini di decadenza disposta dal D.L. 18/2020, detti termini sono sospesi fino al 1° giugno. Conseguentemente, il termine ultimo di scadenza per la presentazione delle istanze di accesso alle prestazioni da parte degli eredi, per i decessi avvenuti entro il 1° giugno, è il 29 settembre 2020, mentre per i decessi intervenuti dopo tale data il termine di presentazione dell’istanza da parte degli eredi rimane quello dei 120 giorni dalla data della morte.

logo