Mancata verifica regolarità polizza assicurativa: licenziamento legittimo

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 1° marzo 2017, n. 5273, ha ritenuto legittimo il licenziamento intimato al lavoratore che appone la firma su una polizza assicurativa, senza peraltro verificare la regolarità della sottoscrizione. La Cassazione ha riconosciuto la legittimità del licenziamento per giusta causa del direttore d’ufficio postale, che, proprio per il suo ruolo, danneggia l’immagine della Società.

logo