Legittimo il licenziamento se il dipendente altera rimborsi spese

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, 16 aprile 2019, n. 10566 ha stabilito che è legittimo il licenziamento per giusta causa adottato nei confronti del dipendente che altera negli importi i rimborsi spese dovendosi ritenere che i comportamenti fraudolenti posti in essere da chi riveste un ruolo di responsabilità come il quadro direttivo non possono che ledere irrimediabilmente il vincolo fiduciario con il datore.

logo