Innalzamento requisiti anagrafici per assegno sociale e qualifica di ultrasessantacinquenne.

L’Inps, con messaggio n. 4570 del 6 dicembre 2018, ha ricordato che a partire dal 1° gennaio 2019, il requisito anagrafico minimo previsto per il conseguimento dell’assegno sociale, dell’assegno sociale sostitutivo della pensione d’inabilità civile e dell’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali, nonché dell’assegno sociale sostitutivo della pensione non reversibile ai sordi, è innalzato di 5 mesi e, pertanto, l’età richiesta per poter accedere alle prestazioni in oggetto sarà pari a 67 anni.

logo