Indennità di disoccupazione: spettanza in caso di sentenza di conversione del rapporto a termine

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 26 agosto 2020, n. 17793, in tema di indennità di disoccupazione, ha stabilito che, anche qualora sia stata resa in sede di impugnativa del termine contrattuale una sentenza di conversione ex tunc del rapporto di lavoro, elemento ostativo alla percezione dell’indennità di disoccupazione è l’effettiva ricostituzione del rapporto, nei suoi aspetti giuridici ed economici, che nel caso di specie non si è concretizzata, poiché si è accertato che il lavoratore non era mai stato reintegrato e che per il periodo in contestazione non aveva ricevuto le proprie spettanze retributive.

logo