Valorizzazione qualifica professionale Istat in UniEmens

L’Inps, con messaggio n. 208 del 17 gennaio 2019, ha comunicato che il flusso UniEmens è stato integrato con l’elemento <QualProf>, nel quale dovrà essere valorizzata, a decorrere dalla competenza di febbraio 2019, la qualifica professionale Istat (CP2011) corrispondente alle mansioni realmente esercitate dal lavoratore nel mese di riferimento, al fine di rendere più agevole e veloce l’istruttoria per il riconoscimento dei requisiti che danno diritto ai benefici. Il campo dovrà essere valorizzato mensilmente, anche se le mansioni attribuite rimangono invariate nel tempo e anche in caso di mancata prestazione lavorativa per ferie, aspettativa o assenza con titolo alla copertura figurativa.

La Legge di Bilancio 2017 ha infatti individuato le attività lavorative c.d. gravose, utili per l’accesso all’APE sociale e al pensionamento anticipato per i lavoratori precoci; la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto nuove attività rispetto alle precedenti.

logo