Uso di agenzia investigativa legittima se verifica ipotesi penalmente rilevanti

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 1° marzo 2019, n. 6174, ha ritenuto che i controlli effettuati dal datore di lavoro, anche a mezzo di agenzia investigativa, sono legittimi ove siano finalizzati a verificare comportamenti del lavoratore che possano configurare ipotesi penalmente rilevanti o integrare attività fraudolente, inoltre non violano la privacy del dipendente solo se vengono effettuati in luoghi pubblici e riguardano fatti estranei alla prestazione lavorativa.

logo