Terziario Confcommercio: nuovo accordo sui minimi tabellari

Confcommercio Imprese per l’Italia, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, in data 10 settembre 2019, hanno sottoscritto il verbale di accordo che ha introdotto alcune modifiche alla disciplina dei minimi contrattuali, tenendo conto dei minimi forniti col testo coordinato 30 luglio 2019, volto a sanare i lievissimi disallineamenti degli importi di riferimento che si sono verificati nel corso degli anni. Pertanto, i minimi contrattuali decorrenti dal 1° marzo 2018, di cui alla tabella M del testo coordinato, devono intendersi modificati a decorrere dal 1° gennaio 2020 e nulla sarà dovuto in relazione a periodi antecedenti al 1° gennaio 2020.

logo