Spettacoli dal vivo: escluso l’obbligo dei corrispettivi telematici

L’Agenzia delle entrate, con risposta a interpello n. 506 del 10 dicembre 2019, ha precisato che l’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi, in vigore dal 1° gennaio 2020 per le attività di commercio al dettaglio e in locali aperti al pubblico, non si applica alle attività di spettacolo e a quelle connesse, poiché i dati dei corrispettivi vengono comunicati all’anagrafe tributaria tramite la Siae.

logo