Reddito di emergenza: prorogato al 31 maggio il termine

Il Ministero del Lavoro, al fine di garantire un più ampio accesso al Reddito di Emergenza previsto dall’art. 12 del D.L. 22 marzo 2021, n. 41 (decreto “Sostegni”), il cui termine perentorio di presentazione della domanda era stato fissato al 30 aprile 2021, ha autorizzato il differimento del predetto termine al 31 maggio 2021. La decisione è stata resa nota dall’Inps con Comunicato Stampa del 26 aprile 2021 .

Si ricorda al riguardo che la norma riconosce il beneficio per tre quote relative ai mesi di marzo, aprile e maggio 2021 – su presentazione di domanda – ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, e in possesso cumulativamente dei requisiti di residenza ed economici, patrimoniali e reddituali, previsti dalla normativa vigente.

La domanda va presentata esclusivamente on line attraverso i seguenti canali:

  • sito Inps (www.inps.it), autenticandosi con Pin, Spid, Cns e Cie;
  • istituti di patronato.

Le modalità di presentazione della domanda sono state dettagliate dall’Inps con la circolare 14 aprile 2021, n. 61.

logo