Raggiungimento dell’età pensionabile: il datore di lavoro deve rispettare il preavviso

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 11 gennaio 2019, n. 521, ha stabilito che la risoluzione del rapporto di lavoro per raggiungimento dell’età pensionabile impone all’imprenditore di rispettare sempre l’obbligo del preavviso. La tipicità e tassatività delle cause di estinzione escludono, infatti, scioglimenti automatici al raggiungimento dei requisiti di legge. Con la conseguenza che, in mancanza di comunicazione scritta, l’azienda è tenuta a pagare l’indennità sostitutiva.

 

logo