Infortunio sul lavoro: invalidità temporanea a carico del datore di lavoro

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 2 aprile 2019, n. 9112, ha stabilito che, in tema di infortuni sul lavoro, deve essere annullata la sentenza d’appello che, pur escludendo la soccombenza del lavoratore con riguardo alle poste di danno riconosciute dal Tribunale e pur accogliendo il consolidato criterio della comparazione tra poste omogenee, effettuando la sottrazione tra danno per invalidità permanente e indennizzo erogato per tale voce, non ha proceduto alla liquidazione e alla condanna del datore di lavoro al risarcimento del danno per invalidità temporanea del dipendente, voce di danno non patrimoniale esclusa dalla tutela previdenziale e, quindi, da riconoscere al lavoratore.

logo