Indennità di maternità/paternità per iscritti alla Gestione Separata

L’Inps, con circolare n.42 del 26 febbraio, in seguito alle modifiche apportate dal D.Lgs. n.80/15, art.13, al T.U. maternità/paternità, ha offerto istruzioni amministrative e operative in materia di:

  • indennità di maternità/paternità in favore delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla Gestione Separata, genitori adottivi o affidatari, per un periodo di astensione di 5 mesi;
  • diritto all’indennità di congedo di maternità/paternità in favore delle lavoratrici e dei lavoratori parasubordinati iscritti alla Gestione Separata, nei casi in cui il committente o l’associante in partecipazione non abbia effettuato il versamento dei contributi dovuti.
logo