Illegittimo il licenziamento del dipendente che denuncia il furto senza impedirlo: l’analisi della Fondazione

La Fondazione studi consulenti del lavoro, con nota giurisprudenziale del 16 aprile 2018, ha commentato la Cassazione n. 8407 del 5 aprile 2018, secondo cui è illegittimo il licenziamento per giusta causa di un dipendente che, appreso di un furto da parte di un sottoposto e non avendolo potuto impedire, ha comunque tempestivamente segnalato il fatto ai propri superiori. La valutazione circa l’effettiva gravità della condotta addebitata al lavoratore spetta al giudice: solo un palese e notevole inadempimento degli obblighi contrattuali giustifica il licenziamento.

logo