Esonero per assunzioni di giovani nel biennio 2021-2022: prime indicazioni

L’Inps, con circolare n. 56 del 12 aprile 2021, ha diramato le prime indicazioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’esonero per l’assunzione di giovani a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022. L’articolo 1, commi 10-15, L. 178/2020, ha previsto che, per le assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022, l’esonero di cui all’articolo 1, commi 100-105 e 107, L. 205/2017, è riconosciuto nella misura del 100%, per un periodo massimo di 36 mesi, nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui, con riferimento ai soggetti che alla data della prima assunzione incentivata non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno di età.

logo