DPI: spetta al datore mantenerli in efficienza

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 26 giugno 2019, n. 17132, ha stabilito che il datore di lavoro è tenuto a fornire i dispositivi di protezione individuale (DPI) ai dipendenti e a garantirne l’idoneità a prevenire l’insorgenza e il diffondersi di infezioni provvedendo al relativo lavaggio, che è indispensabile per mantenere gli indumenti in stato di efficienza e che, pertanto, rientra tra le misure necessarie per la sicurezza e la salute dei lavoratori che il datore di lavoro è tenuto ad adottare ai sensi dell’articolo 4, comma 5, D.Lgs. 626/1994 e degli articoli 15 ss., D.Lgs. 81/2008.

logo