Comunicazione dello smart working semplificato: la risposta del Ministero del lavoro

Il Ministero del lavoro, con risposta a una Faq del 10 novembre 2020, ha precisato che, nel periodo in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza (attualmente fissato al 31 gennaio 2021), le modalità di comunicazione del lavoro agile restano quelle previste dall’articolo 90, commi 3 e 4, D.L. 34/2020, utilizzando la procedura semplificata già in uso (per la quale non è necessario allegare alcun accordo con il lavoratore), con modulistica resa disponibile dal Ministero del lavoro (template per comunicare l’elenco dei lavoratori coinvolti). Resta inalterato l’applicativo informatico da utilizzare per l’invio della comunicazione.

logo