Assegno unico universale

L’INPS – con Messaggio 9 maggio 2022, n. 1962 – ha comunicato che sono disponibili nella procedura internet relativa alla trasmissione delle domande dell’assegno unico universale, le seguenti nuove funzionalità:

  • modifica della domanda;
  • visualizzazione dei pagamenti;
  • evidenza delle posizioni con anomalie o incompletezze.

Tra le altre cose, viene precisato che i campi potenzialmente oggetto di modifica sono relativi a:

  • variazione o inserimento della condizione di disabilità del figlio;
  • variazioni della dichiarazione relativa alla frequenza scolastica/corso di formazione per il figlio maggiorenne (18-21 anni);
  • modifiche attinenti all’eventuale separazione/coniugio dei genitori;
  • il codice fiscale dell’altro genitore (a condizione che questi non abbia già fornito la propria modalità di pagamento e non abbia già percepito un pagamento);
  • i criteri di ripartizione dell’assegno tra i due genitori sulla base di apposito provvedimento del giudice o dell’accordo tra i genitori;
  • spettanza delle maggiorazioni previste dagli articoli 4 e 5 del decreto legislativo n. 230/2021 ;
  • variazioni attinenti alle modalità di pagamento prescelte dal richiedente e dall’eventuale altro genitore.
logo