Area di crisi industriale complessa di Venafro-Campochiaro-Bojano: mobilità in deroga

L’Inps, con messaggio n. 4280 del 20 novembre 2019, alla luce delle novità introdotte dall’articolo 10, D.L. 101/2019 – che ha aumentato a 1,5 milioni di euro il limite di spesa entro cui è possibile concedere, nel 2019, il trattamento di mobilità in deroga, e rettificato il bacino territoriale di riferimento per l’applicazione della misura, identificandolo come quello dell’“Area di crisi industriale complessa di Venafro – Campochiaro – Bojano e aree dell’indotto” – ha integrato le istruzioni fornite con circolale n. 159/2017, con riferimento ai trattamenti di mobilità in deroga destinati ai lavoratori della suddetta area di crisi industriale complessa.

logo