Approvato in Consiglio dei Ministri il decreto Aiuti-ter: le novità

|

In data 16 settembre 2022, il Consiglio dei Ministri n. 95 ha approvato il decreto legge, recante “Ulteriori misure urgenti in materia di politica energetica nazionale, produttività delle imprese, politiche sociali e per la realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”.

Di seguito gli aspetti più rilevanti del provvedimento in specie:

  • ampliamento dei crediti d’imposta per le imprese energivore, gasivore, non energivore e gasivore anche ai consumi dei mesi di ottobre e novembre;
  • estensione, al quarto trimestre 2022, del credito di imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca;
  • misure agevolative a supporto delle imprese colpite dall’aumento dei prezzi dell’energia;
  • taglio delle accise su carburanti esteso fino al 31 ottobre p.v.;
  • agevolazioni agli Enti del Terzo Settore per sostenere gli oneri per le spese energetiche.

Inoltre:

  • viene istituito il “Fondo per l’housing universitario”, con una dotazione di 660 milioni di euro, per acquisire la disponibilità di nuovi posti letto presso alloggi o residenze per studenti delle istituzioni della formazione superiore;
  • sono definiti i criteri a cui dovranno attenersi uno o più regolamenti finalizzati alla riforma degli istituti tecnici, nella prospettiva, tra l’altro, di adeguare costantemente l’offerta formativa alle esigenze di competenze richieste dal mercato del lavoro;
  • viene normato un bonus di € 150 per i contribuenti con redditi fino ad € 20.000. Nello specifico:
    • ai lavoratori dipendenti, con esclusione di quelli con rapporto di lavoro domestico, aventi una retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 non eccedente l’importo di € 1.538 è riconosciuta, automaticamente, per il tramite dei datori di lavoro, nella retribuzione erogata nella competenza del mese di novembre 2022, una somma a titolo di indennità una tantum di importo pari ad € 150;
    • ai soggetti residenti in Italia, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione, con decorrenza entro il 1° ottobre 2022, e di reddito personale assoggettabile ad IRPEF, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per l’anno 2021 ad € 20.000, l’INPS corrisponde d’ufficio nel mese di novembre 2022 un’indennità una tantum pari ad € 150.

La somma una tantum di € 150 spetta anche ai lavoratori autonomi a condizione che, nel periodo d’imposta 2021, abbiano percepito un reddito complessivo non superiore ad € 20.000.

Mondo Lavoro Srl
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 02478290121

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi
    Close