Sgravi contributivi per contratti di inserimento non estensibili a professioni intellettuali

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 27 gennaio 2021, n. 1767, ha stabilito che la normativa relativa agli sgravi contributivi per i contratti di inserimento, ex articolo 54, D.Lgs. 276/2003 – in quanto derogatoria della generale sottoposizione alle obbligazioni contributive – reca disposizioni di stretta interpretazione, che non consentono l’estensione anche a soggetti che esercitino una professione intellettuale.

logo