Risarcimento danni infortunio e scomputo rendita non indennizzata

|

La Cassazione – con ordinanza 27 agosto 2021, n. 23529 – ha precisato, in tema di risarcimento per infortunio sul lavoro, che il giudice di merito può/deve procedere d’ufficio allo scomputo, dall’ammontare liquidato a detto titolo, dell’importo della rendita INAIL, anche se l’Istituto assicuratore non abbia, in concreto, provveduto all’indennizzo.

Nel caso in specie, la Suprema Corte è entrata nel merito del ricorso di un lavoratore avverso la sentenza di appello, che – nel liquidare il danno – aveva sottratto dal risarcimento in suo favore la somma liquidata dall’ente previdenziale, sebbene non avesse ancora percepito nulla dall’INPS.

Mondo Lavoro Srl
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 02478290121

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi
    Close