Proteste sul luogo di lavoro ed illegittimità del licenziamento

|

La Cassazione – con sentenza 24 maggio 2021, n. 14199 – ha affermato che non può sussistere il licenziamento per giusta causa del lavoratore che mette in scena sul posto di lavoro una protesta per denunciare le condizioni cui è sottoposto.

Al riguardo, la Suprema Corte – nel confermare l’illegittimità del licenziamento di un lavoratore per aver protestato sul luogo di lavoro – ha chiarito che la condotta da questi tenuta non può essere considerata fraudolenta, in quanto non idonea a indurre in errore il datore di lavoro, destinatario della protesta platealmente inscenata.

Peraltro, il fatto che non si fosse verificato un reale allontanamento e che ognuna delle manifestazioni fosse durata pochi minuti deve ritenere non giustificata la sanzione espulsiva irrogata.

La condotta, infatti, non giustifica il recesso, potendo perlopiù essere motivo per una sanzione conservativa.

Mondo Lavoro Srl
Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano
CF e PIVA 02478290121

Lavora con noi

Il nostro successo quotidiano dipende dalla qualità delle persone che lavorano nel nostro Studio, è per questo che crediamo nel valore e nel potenziale umano.
Essendo le nostre realtà in continua espansione siamo sempre pronti ad investire su nuove risorse.
Entra a far parte del nostro Team! Inviaci il tuo curriculum vitae, valuteremo con attenzione la tua candidatura con l’obiettivo di coinvolgerti nelle nostre ricerche di personale.






    ALLEGA CURRICULUM VITAE

    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali al fine che venga fornito il servizio o eseguita la prestazione richiesta

    Lavora con noi
    Close