Pensioni, il Governo accelera

Secondo fonti governative, il Governo sarebbe disponibile ad affrontare il nodo delle pensioni attraverso appositi incontri che saranno fissati già nelle prossime settimane.

Si ricorda che il disegno di legge di Bilancio 2022, approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri, ha introdotto la quota 102 ai fini del trattamento di pensione anticipata: i requisiti di età anagrafica e di anzianità contributiva sono determinati in 64 anni di età anagrafica e 38 anni di anzianità contributiva per i soggetti che maturano i requisiti nell’anno 2022.

E’ stato inoltre istituito un Fondo per l’uscita anticipata dei lavoratori delle imprese in crisi, da disciplinarsi con apposito decreto, destinato a favorire l’uscita anticipata dal lavoro, su base convenzionale, dei lavoratori dipendenti di piccole e medie imprese in crisi, che abbiano raggiunto un’età anagrafica di almeno 62 anni.

Disposto infine l’allargamento della platea di beneficiari che può avere accesso all’Ape Sociale, prorogata per il 2022.

logo