Le verifiche ed i riscontri effettuati dall’INL sull’utilizzo degli ammortizzatori sociali 2021

In data 2 aprile 2021, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha pubblicato i primi dati delle verifiche in materia di ammortizzatori sociali relativi al primo bimestre 2021.

Le verifiche hanno interessato complessivamente 1.989 aziende per una platea di 29.244 lavoratori.

Nel periodo in esame, sono stati conclusi 1.138 accertamenti di cui 193 sono stati effettuati congiuntamente al personale ispettivo INPS, che hanno evidenziato 433 posizioni lavorative irregolari.

Le irregolarità maggiormente riscontrate hanno riguardato:

  • la truffa;
  • l’indebita fruizione degli ammortizzatori;
  • il mancato rispetto dei criteri di rotazione del personale;
  • la fruizione di un numero di ore di cassa integrazione maggiore di quelle autorizzate;
  • l’attività lavorativa svolta durante la fruizione dell’ammortizzatore;
  • l’attribuzione di trattamenti di integrazione salariale non dovuti;
  • la simulazione di rapporti di lavoro subordinati ai fini della fruizione degli ammortizzatori sociali;
  • la somministrazione di lavoro durante la fruizione della cassa Covid.

logo