Contributi previdenziali: prescrizione e sussistenza dei crediti

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 12 novembre 2019, n. 29294, in materia di contributi previdenziali, ha stabilito che il regime della prescrizione già maturata è sottratto all’interesse delle parti e ciò impedisce l’operatività della regola generale dell’inammissibilità di un’azione di accertamento negativo il cui unico oggetto si sostanzi nell’affermazione della prescrizione. Pertanto, la definitività dell’accertamento relativo alla sussistenza dei crediti contributivi portati dalla cartella, per effetto della mancata opposizione delle medesime, non è preclusiva dell’accertamento della prescrizione o di altri fatti comunque estintivi dei crediti maturati successivamente alla notifica delle cartelle, laddove venga contestata l’effettiva prescrizione o estinzione dell’obbligo contributivo da parte dell’ente creditore.

logo