Bonus 100 euro anche per i lavoratori dipendenti volontari della Protezione civile

L’Agenzia delle entrate, con risposta a interpello n. 302 del 2 settembre 2020, ha precisato che il bonus di 100 euro destinato ai dipendenti che hanno continuato a lavorare nel corso del mese di marzo 2020 senza poter adottare, quale misura di prevenzione all’epidemia in atto, la modalità del telelavoro o del lavoro agile, è riconosciuto anche ai volontari della protezione civile, perché il loro operato è considerato una “diversa” modalità di svolgimento della prestazione lavorativa.
Pertanto, tali lavoratori potranno accedere all’incentivo economico previsto dall’articolo 63, D.L. 18/2020, per i giorni del mese di marzo 2020 nei quali hanno effettuato le attività di protezione civile.

logo