Anticipo integrazioni salariali 40%: le indicazioni Inps per i datori di lavoro

L’Inps, con notizia del 17 giugno 2020, ha offerto indicazioni in merito alla possibilità, prevista dal D.L. Rilancio, che l’Istituto stesso anticipi ai lavoratori destinatari di trattamenti di Cigo, Cigd e di assegno ordinario, entro 15 giorni dalla presentazione della domanda a pagamento diretto, una somma pari al 40% delle ore autorizzate per l’intero periodo. Questa possibilità è riconosciuta per tutte le domande di Cigo e assegno ordinario dei Fondi di solidarietà presentate a decorrere dal 18 giugno 2020 e per le domande di Cigd che saranno presentate direttamente all’Inps. A tal fine il datore di lavoro, in fase di presentazione della domanda, deve trasmettere tutti i dati necessari per consentire il calcolo e l’erogazione del suddetto anticipo: a tal fine, l’Istituto rende disponibili i tracciati con le informazioni che dovranno essere trasmesse al momento della presentazione domanda di Cigo, Cigd o di assegno ordinario a pagamento diretto, in aggiunta a quelle normalmente richieste.

Il servizio è disponibile nella sezione Servizi per Aziende e Consulenti – CIG e Fondi di solidarietà.

logo