Aggiornate dal Governo le FAQ sul Green Pass

A seguito dell’entrata in vigore del D.L. n. 127/2021 , il Governo ha aggiornato le FAQ inerenti all’utilizzo del Green pass nei luoghi di lavoro.

Di seguito i chiarimenti più rilevanti:

  • Il datore di lavoro della colf o della badante è tenuto a verificare che la dipendente abbia il green pass? Sì.
  • Chi lavora sempre in smart working deve avere il green pass? No, perché il green pass serve per accedere ai luoghi di lavoro. In ogni caso lo smart working non può essere utilizzato allo scopo di eludere l’obbligo di green pass.
  • Visto l’obbligo del green pass, nelle aziende si potrà derogare alla regola del metro di distanziamento? No, il green pass non fa venir meno le regole di sicurezza previste da linee guida e protocolli vigenti.
  • Le aziende che effettueranno controlli a campione sul personale potranno incorrere in sanzioni nel caso in cui un controllo delle autorità dovesse riscontrare la presenza di lavoratori senza green pass? No, a condizione che i controlli siano stati effettuati nel rispetto di adeguati modelli organizzativi come previsto dal D.L. n. 127/2021 .
logo