Decontribuzione Sud: somministrazione, marittimi e tredicesime

L’Inps, con messaggio n. 72 dell’11 gennaio 2021, ha fornito chiarimenti sull’applicabilità della decontribuzione Sud alle tredicesime mensilità e sui riflessi nel regime della somministrazione di lavoro e del lavoro marittimo.

L’esonero spetta ai datori privati la cui sede di lavoro (anche sede secondaria o unità operativa) sia ubicata in una delle Regioni c.d. svantaggiate. Il beneficio non è riconoscibile quando il lavoratore in somministrazione, pur svolgendo la propria attività in unità operative dell’azienda ubicate in quelle aree, sia formalmente incardinato presso un’agenzia di somministrazione situata in una Regione diversa da quelle dove si può usufruire dello sgravio.

Per quanto riguarda i marittimi, le imprese armatoriali possono beneficiare dell’esonero contributivo per i lavoratori che siano imbarcati su navi iscritte nei compartimenti marittimi ricadenti nelle Regioni svantaggiate. Nel messaggio vengono indicate, inoltre, le tipologie di agevolazioni contributive di cui possono beneficiare le imprese armatoriali.

L’Istituto, infine, precisa che la decontribuzione Sud può trovare applicazione sulla tredicesima mensilità limitatamente ai 3 ratei maturati nel periodo ottobre 2020-dicembre 2020.

logo